LATTICO DEIDROGENASI


Valori ematici normali: 120 - 140 U / litro

 Quest'enzima catalizza la reazione reversibile dell'acido piruvico ad acido lattico. L'attività plasmatica della LDH è risultante dell'attività di cinque isoenzimi presenti in diversi tessuti. La LDH è un tetramero formato da unità H ed M. A seconda delle combinazioni abbiamo per esempio LDH1 (HHHH) abbondante nel miocardio ed LDH5 (MMMM) abbondante nel fegato.

Perchè si esegue l'analisi?
 L'aumento plasmatico di LDH1 è spesso correlato all'infarto del miocardio, mentre quello delle LDH2 e 3 con quello polmonare. L'aumento, invece, delle LDH4 e 5 sono tipici nelle epatiti virali.

Come si effettua il dosaggio?
 La separazione degli isoenzimi avviene mediante elettroforesi su acetato di cellulosa. La striscia di carta viene messa a contatto con acido lattico e NAD così che si forma NADH. Quest'ultimo sviluppa colore sulle bande isoenzimatiche in presenza di appositi reagenti. L'intensità del colore è proporzionale alla quantità plasmatica di isoenzima.



Homepage
 


© 2001 Marco Olivieri