ELETTROLITI


Valori ematici normali
Sodio: 135 - 148 mEq / litro
Potassio: 3.5 - 5.5 mEq / litro
Calcio: 9.0 - 11.0 mg / dl
Fosforo: 2.5 - 4.8 mg / dl

 Gli elettroliti rappresentano importanti composti inorganici presenti nei fluidi biologici. Tra questi i più importanti sono il sodio (Na+), potassio (K+), calcio (Ca2+), cloro (Cl-), carbonati (HCO3-) e fosfati (HPO42-).
All'interno delle cellule sono maggiormente presenti il potassio e i fosfati, mentre all'esterno predominano il sodio e i cloruri. La concentrazione di questi sali deve rimanere costante per il mantenimento della pressione osmotica, il bilancio idrico, per la corretta funzione di alcuni enzimi in quento cofattori e per la regolazione dell'eccitabilità neuro-muscolare

Perchè si esegue l'analisi?
 Gli squilibri elettrolitici riguardano svariate patologie del sistema nervoso, cardiocircolatorio, escretorio, endocrino, problemi di alimentazione, ecc.

Come si effettua il dosaggio?
 Gli elettroliti vengono dosati mediante potenziometria con elettrodi selettivi (ISE).



Homepage
 


© 2001 Marco Olivieri