COLINESTERASI


Valori ematici normali: 2500 - 5500 U / litro

 Con questo nome si intende un gruppo di enzimi implicati nell'idrolisi degli esteri della colina (acetilcolina). Si conoscono l'acetilcolinesterasi eritrocitaria presente nella membrana cellulare dei globuli rossi e le colinesterasi del siero (13 forme isoenzimatiche).
L'acetilcolina è uno dei principali mediatori biochimici dell'impulso nervoso dal nervo alla fibra muscolare e nella sua regolarizzazione interviene l'acetilcolinesterasi sintetizzata dal fegato.

Perchè si esegue l'analisi?
 I livelli plasmatici di colinesterasi diminuiscono in caso di avvelenamento da esteri fosforici organici (insetticidi), epatiti virali, cirrosi epatica, epatocarcinoma.

Come si effettua il dosaggio?
 Aggiungendo acetilcolina nel campione in esame si determina un abbassamento di pH (poichè la colinesterasi scinde l'acetilcolina in colina e acido acetico) che può essere misurato in base al cambiamento di colore di un apposito indicatore pH-sensibile.



Homepage
 


© 2001 Marco Olivieri